Un caro saluto!

di | 12 Ottobre 2019

Un caro saluto a tutti voi e grazie per l’accoglienza sperimentata in queste prime settimane nell’unità pastorale di Altavilla e Valmarana.
Con il cambio di parrocchia di d. Daniele e l’impossibilità di inviare un vicario parrocchiale (‘cappellano’) a tempo pieno, il vescovo Beniamino mi ha chiesto di trasferirmi a vivere e a prestare servizio in questa comunità come collaboratore, compatibilmente con il servizio che già svolgo nell’ufficio diocesano per l’evangelizzazione e la catechesi. Questo incarico diocesano mi porta a dover assicurare momenti formativi, celebrazioni e servizi in varie parrocchie della diocesi, durante la settimana e anche al sabato e alla domenica. Ciò non mi permette di essere presente a tempo pieno nell’unità pastorale. Oggi, anche per noi preti, occorre concentrare gli sforzi su alcuni aspetti della vita comunitaria. In molte parrocchie della nostra diocesi si è reso necessario rivedere gli orari e il numero delle celebrazioni, cosa sempre faticosa, ma che ha portato anche a rivitalizzare alcuni momenti della comunità cristiana.

Come ho detto anche in sede di Consiglio Pastorale Unitario, questo è il limite del mioservizio nell’unità pastorale. Assicuro però a tutti voi il mio desiderio di camminare ecrescere insieme nel miglior modo possibile, come discepoli del Signore nel mondo di oggi.

d. Giovanni