IL PRESEPE, UNA PAGINA DI VANGELO VISSUTO

di | 22 Dicembre 2019

Il percorso liturgico delle quattro domeniche di Avvento è stato scandito dalla domanda “Dove sei Signore?”. E siamo a Natale: “Dove sei tu
uomo e donna del terzo millennio?”. Perché se, nella fede riconosciamo e accettiamo che Dio in Gesù di Nazareth si è fatto nostro prossimo e continua visitarci allora è lecito e saggio domandarci dove Emanuele Dio-con-noi puoi incontrarci? A questa domanda ecco un’umana nostra risposta in tre “scene” nel presepe di Altavilla, pensato e costruito con le idee di alcuni/e catechisti/e dell’Unità pastorale.
Dove sei e ci incontri Signore?

1. A Betlemme “Casa del Pane” (è appunto questo il significato di “Betlemme”). Lì in una piccola città della Giudea da duemilla anni il Signore continua a offrirsi a noi come “buon e profumato pane” di tenerezza, di misericordia e di perdono;
2. Nell’Eucaristia, casa del Pane condiviso. Ogni domenica, giorno del Signore e della comunità, il Signore ci dà appuntamento attorno alla Mensa e si dona come Pane condiviso che alimenta la fede dei suoi discepoli e sostiene tutta l’esistenza. Non solo, ma l’accoglienza di questo Pane spezzato nell’Eucaristia ci trasforma in “panini” e ci invia sì da diventare… una Chiesa in uscita sulle strade del mondo lastricate di vite spesso ferite bisognose di affetto e di speranza. Cristiani missionari!
3. Nell’umanità che tu ami e che ti cerca. In questo essere Chiesa in uscita, ogni giorno, incontriamo sulle strade del mondo la “carne di Cristo”, cioè uomini e donne che vivono ai margini della società, spesso calpestati. Alcuni, tuttavia sono ancora capaci di comunicare gioia, serenità, altri si trovano ad essere “scarti innocenti” di una cultura dove gli ultimi sembrano sempre più ultimi, ignorati o solo sopportati (osserva le immagini sulla strada e alla base del presepe). No, allora, all’indifferenza, sì alla solidarietà, la prima uccide le relazioni, la seconda nobilita la nostra umanità, apre e riscalda la strada della fraternità. Buon Natale veramente!