Ci trattarono con gentilezza (Atti 28,2)

di | 20 Gennaio 2020

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Il tema di questa settimana di preghiera per l’unità dei cristiani viene dalle Chiese cristiane di Malta e Gozo.
Il titolo fa riferimento a una storia riportata alla fine del libro degli Atti degli Apostoli e ambientata proprio a Malta e sul mare tempestoso che la circonda. Nel racconto degli Atti, l’amore provvidenziale di Dio viene reso
presente dalla filantropia dei Maltesi di allora, a cui i cristiani di Malta di oggi contrappongono l’indifferenza di chi, di fronte all’attuale crisi migratoria, si volta a guardare dall’altra parte.
L’indifferenza di coloro che vendono a persone disperate posti in imbarcazioni non sicure per la navigazione; l’indifferenza di persone che decidono di non inviare gommoni di salvataggio, l’indifferenza di persone che respingono i barconi di migranti. In questi anni le Chiese cristiane non hanno smesso di sottolineare la centralità del vero e proprio comandamento dell’accoglienza: “Ero forestiero e mi avete ospitato” (Mt 25,35).

L’ospitalità – sottolineano i cristiani di Malta – una virtù altamente necessaria nella ricerca dell’unità dei cristiani … tra di loro ma anche mediante l’incontro amorevole con coloro che non condividono la stessa lingua, cultura e fede.

VENERDI’ 24, ORE 20.30 IN CHIESA AD ALTAVILLA: VEGLIA DIPREGHIERA ECUMENICA CON I FRATELLI E SORELLE DELLA CHIESA PENTECOSTALE CHE HA IL PROPRIO LUOGO DI CULTO IN VIA RETRONE. CI UNIAMO IN PREGHIERA E PARTECIPIAMO IN PARTICOLARE I MEMBRI DEI GRUPPI ECCLESIALI!